A COSA SERVE LO YOGA?

Sei sicuro di voler sapere a cosa serve lo Yoga?

 

 

Scusa se inizio in un modo così inusuale, ma lo Yoga è una cosa seria, nel senso che si riconosce subito una persona che pratica Yoga perché… RIDE

 

Allora in pratica a cosa serve lo Yoga?

 

Yoga è una parola della lingua sanscrita, nell’antichità chiamata Devanagari, che significa Unione.

 

 

 Viene rappresentata in questa parola una disciplina che perde la sua origine nella notte dei tempi che propone moltissime strade di approccio.

 

Unione tra mente e corpo, unione tra dentro e fuori, unione tra Dio e l’uomo come possibilità di scoprire la propria vera Natura.

 

Se cominci ad interessarti allo Yoga ti troverai  di fronte ad una infinità di proposte.

 

Ne sono stati creati, negli ultimi anni, molte decine di stili (non sto scherzando) che propongono di tutto, persino il Dog Yoga, lo Yoga praticato assieme al tuo cane, oppure l’Angry Yoga, lo Yoga arrabbiato.

 

Facciamo un po’ di ordine allora! 

 

Prima di tutto quasi tutte le scuole o i luoghi dove si insegna lo Yoga propongono una lezione di prova gratuita così comincerai a farti un’idea di chi è l’insegnante, se ti fa risuonare qualcosa dentro e quali saranno le possibilità che offre.

 

Nella Bhagavad Gita, il canto del Beato, Krishna, una incarnazione Divina, nel secondo capitolo versetto 50 dice: 

 

“Lo Yoga è abilità nell’azione”.

 

Questo per farti capire che la pratica dello Yoga sviluppa una serie di alchimie interiori, a livello fisico, mentale e sottile, che permettono una Vita sana a tutti i livelli.

 

Nell’antichità lo Yoga era praticato per stabilizzare l’energia attivata in moltissime ore di meditazioni profonde e per liberare il corpo da una serie di tensioni e tossine

 

Ciò avveniva a livello fisico, mentale o emotivo e  il praticante, sadhaka, si trovava a gestire questo profondo processo di purificazione, allo scopo di fondere il proprio se con il Se Infinito.

L’approccio moderno è, spesso, basato sull’aspetto grossolano e cioè risolvere gli acciacchi che la vita di tutti i giorni provoca come mal di schiena, mal di testa, dolori articolari, difficoltà respiratorie, limitata circolazione del sangue, calmare la mente e creare una condizione di benessere. 

 

Sicuramente la pratica può aiutare ad alleviare o eliminare la maggior parte dei piccoli disturbi ma non esiste la bacchetta magica che possa spazzar via le difficoltà in un batter di ciglia.

 

Lo Yoga dal nostro punto di vista serve ad ascoltare meglio noi stessi, ad entrare maggiormente in contatto con la nostra Vera Essenza , a sviluppare Presenza e Attenzione, ad essere semplicemente consapevoli e liberi.

 

Ti sembra banale? Prova e ne riparleremo.

 

A “Ganapati  scuola di Yoga di Vicenza” (www.ganapati.it)  trovi un approccio semplice ma completo alla pratica dell’Hatha Yoga secondo le antiche tradizioni proposte da Sri Sri Sri Satchidananda Yogi, lo Yogi silente di Madras e dal suo allievo Walter Thirak Ruta, ardente devoto e Maestro di vita e di tappetino.

 

Vieni a provare se hai voglia di liberarti dei pesi inutili della vita e spalancare le porte alla tua Vera Natura.

Claudio.

 

Compila il form per richiedere la tua Prima Lezione di Yoga gratuita!


0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *